Presentazione
Gli Espositori
Eventi di Ricerca
   “2008” - Alessandro Mendini per Cleto Munari
   Design Mix
   Attraverso lo specchio - Through the looking glass
   Materia Mistica. Mystic Material
Architetture d'interni
Linking People
Michelangelo Architetto
Premio Abitare il Tempo 2008
Convegno Federmobili
Presentazione 1° Concorso Internazionale per Interior Designers "ABITARE X DUE"
I Meccanismi del Tempo
Programma Eventi
 

DESIGN MIX
“Scoprire il design camminando nel verde”

Giulio Cappellini
con il contributo di Electrolux

Ho voluto rappresentare un immaginario e fantastico mondo naturale popolato da oggetti di design, quelli che ci accompagnano tutti i giorni e quelli, più eclatanti, che ci capita di vedere ogni tanto.
L’oggetto di design deve essere sicuramente funzionale, ma soprattutto bello e deve trasmetterci una grande carica di piacere e di ironia.
Troppo spesso abbiamo visto molti prodotti solo nelle scintillanti vetrine di bei negozi o nei display di musei di arte contemporanea, apprezzandone la qualità ma sentendoli magari un po’ distanti da noi.
Con questa mostra ho voluto pensare ad un percorso in un immaginario paesaggio fiabesco in cui possiamo incontrare, toccare, provare prodotti pensati da vari designers per le nostre case.
Non importa la scala del pezzo, l’importante è che ciascun prodotto abbia una sua ragion d’essere.
Il design non solo produce pezzi “icona” conosciuti da molti, ma anche bellissimi oggetti “banali” di grande qualità.
La scelta che ho fatto è molto libera, al di fuori degli schemi, mixando prodotti di matrici culturali differenti: mi sono insomma sentito libero di scegliere ciò che mi piace, ciò che a parer mio rappresenta la ricerca, l’innovazione, il pensiero, il progetto.
Tutti i prodotti in mostra, alla loro presentazione, hanno rappresentato una piccola “rivoluzione” tipologica, formale o tecnologica.
Prodotti pensati da grandi designers internazionali o da giovanissimi magari alla loro prima esperienza di progetto.
Ho pensato ad una atmosfera che potesse rivolgersi “a tutti” e che ci potesse fare un po’ sognare e sorridere.
Il lungo percorso si snoda in un bosco virtuale tra colline, laghi, alberi scultura, che fanno da contorno all’eccezionalità dei prodotti proposti.

Giulio Cappellini

Home | English Version